«L'intero creato pulsa dal di dentro di noi stessi e l'arte è lo strumento che ci è dato per contarne i battiti». (Giovanni Manzo)

 

 

 

 



GIAMAN (Giovanni Manzo)

Biografia

Gianni Manzo in arte Giaman nasce a Portici (NA) nel 1973, vive e lavora a Casalnuovo di Napoli. Studia presso il padre, Vincenzo, pittore anch'egli. Al 1999 risale la nascita dell'atelier nerodimARTE, sito in Casalnuovo di Napoli, in collaborazione con Domino (Domenica Piccolo), compagna nell'Arte e nella vita. Nel 2005 si laurea in architettura presso l'Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Consegue, nel 2007, la qualifica di Responsabile tecnico della Diagnostica, Conservazione preventiva e della Manutenzione periodica del Patrimonio Architettonico Artistico e Storico in dotazione, collaborando con le Soprintendenze per i beni archeologici, architettonici e paesaggistici, storici, artistici ed etno-antropologici di Salerno e Avellino. Nel 2012, è Primo premio all'Estemporanea di pittura “Arte in Circolo” organizzata dall’Associazione Circolo Artistico Politecnico di Napoli. L'opera vincitrice, dal titolo “Il pouf rosso”, è inserita nella storica collezione del Circolo della quale fanno parte lavori del Gemito, dell'Altamura, di Gaetano Esposito, di Vincenzo Caprile ed altri; dal 19 aprile al 3 maggio 2013 prende vita la sua personale di maggior rilievo, un corpus di opere che abbraccia un ventennio, esposte nelle prestigiose sale della medesima Associazione di Piazza Trieste e Trento a Napoli.