«Ciò che si fa con poesia tocca il cuore e quando si tocca il cuore c’è Arte in tutto ciò che facciamo». (Domenica Piccolo)

 

 

 

 



DOMINO (Domenica Piccolo)

Biografia

Domino, pseudonimo di Domenica Piccolo, è nata ad Afragola (Na) nel 1973, vive e lavora a Casalnuovo di Napoli. Il suo percorso artistico è iniziato da autodidatta per poi perfezionarsi, frequentando il liceo Artistico “S.S. Apostoli” a Napoli. Dopo gli anni del liceo, nonostante la formazione classica, è attratta dall’Astrattismo e dal Surrealismo. Alla fine degli anni ’90, l’incontro con Giovanni Manzo (Giaman), porterà l’artista ad una profonda riflessione sul peso anche ingombrante e per questo non evitabile della grande tradizione artistica italiana, con la quale pertanto ogni artista soprattutto italiano, dovrebbe confrontarsi, prima o poi. Domino, in tale processo, procede spedita verso una piena rivalutazione del patrimonio lessicale classico che diviene negli ultimi tempi addirittura locale e “napoletano”, quello del secolo d’oro, per intenderci, nella scelta cromatica e compositiva. Al 1999 risale la nascita dell'atelier nerodimARTE, sito in Casalnuovo di Napoli, come laboratorio d’Arte e del pensiero “Libero”, in collaborazione con Giaman, compagno nella vita e nell’Arte. In questo spazio, "camera gestazionale" dell’idea prim'ancora della mera creazione artistica, prendono vita scenografie, tromp-l’oeil, ma soprattutto Falsi d’Autore, Copie in Stile e Lavori Originali, Sculture e Disegni, un lavoro serio e meticoloso approntato con tecniche tradizionali come nelle antiche botteghe rinascimentali. Il Falso d’Autore e la Copia in Stile, come per Giaman, anche per Domino sono concepite, per essere misura del proprio valore tecnico, un modo per l’artista di confrontarsi, capire, immergersi in quelle opere che hanno fatto la Storia dell’Arte, e che le Scuole d’Arte hanno smesso oramai di fare da anni. Nel 2005 si laurea in architettura presso l’Università Degli Studi di Napoli “Federico II”, ma la pittura rimane però il suo unico modus vivendi. Nel 2007 consegue la qualifica di Responsabile tecnico della Diagnostica, Conservazione preventiva e della Manutenzione periodica del Patrimonio Architettonico Artistico e Storico in dotazione.